Qucinare - Scopri cosa bolle in pentola!


Strict Standards: Declaration of JParameter::loadSetupFile() should be compatible with JRegistry::loadSetupFile() in /web/htdocs/www.qucinare.it/home/libraries/joomla/html/parameter.php on line 512

Racconti di Grano, very unconventional Bakery!

Scritto da : in: Ingredienti
Vota questo articolo
(1 Vota)

Uno spaccato della vera tradizione panificatrice, qui a Bisceglie (BT) , dove il lavoro si sposa perfettamente con passione e cura delle materie prime.

"Racconti di Grano" si "racconta" esclusivamente per noi!

Incontriamo per la prima volta Carlo nel suo splendido panificio, sito in Via M.R.Imbriani, 152/154 a Bisceglie. Un luogo davvero particolare perché traspira autentica genuinità. Mi ha colpita molto la passione con la quale Carlo e i suoi collaboratori parlano del loro lavoro. Sono felici di lavorare sapendo di dare al cliente un prodotto di alto livello che si differenzia molto dai suoi competitor.

E' da 3 generazioni, infatti, che la famiglia di Carlo lavora in questo settore, dal Panificio Carlino ad oggi. Ed è per questo che nella progettazione del logo vi è il melograno, sinonimo di antichità, tradizione, abbondanza e fertilità.

Carlo, ci descrive così la sua linea di prodotti.

Alla Linea Classica appartengono tutti quei prodotti che hanno 8 ore di lievitazione con lievito di birra, mentre per la Linea Madre riusciamo ad avere prodotti con lievito madre con lievitazione di addirittura 12 ore di lievitazione . Alla vista i due panini sembrano uguali, ma con occhio più attento si nota chiaramente che la seconda linea è più alta e leggera, anche al gusto è più delicata e meno pesante da digerire.

"Racconti di Grano" lavora davvero tantissime farine.Infatti troviamo la farina di farro, senatore cappelli normale e integrale,grano arso, di masi per celiaci, kamut e saragolla e tutte rigorosamente macinate a pietra e provenienti da industrie locali. Carlo ci specifica che la farina saragolla è dello stesso grano khorasan, proveniente dall'Italia. Invece, la farina di kamut proviene sempre da grano khorasan, ma è acquistato dall'estero.

Tra le tante novità che ho trovato, una delle più particolari è stata la pagnotta al nero di seppia. A parole è davvero difficile descrivere la delicatezza del sapore perché è davvero molto equilibrato. A casa ho seguito il suggerimento di Carlo, che mi ha consigliato di tostare le fettine di pane e spalmare philadelphia e adagiare su una fetta di salmone affumicato. Un gusto un po' insolito perché non fa propriamente parte della nostra tradizione gastronomica. Infatti Carlo è molto ispirato dalla cucina Irlandese e dei paesi del Nord. A dimostrazione di ciò ci consiglia di assaggiare il famoso "pane alla Guinness " che è un pane in cassetta intrecciato con farina 0, integrale, segale e orzo tostato con l'aggiunta di miele , noci, lievito madre e naturalmente la birra Guinness. Da provare il sabato pomeriggio appena sfornato!! così come anche l'Irish Soda Bread con bicarbonato ed è un pane senza sale, come una piada romagnola, con l'aggiunta di strutto di maiale .

Un'altra linea creata per lo più per i diabetici è il pane Vitamin -20 perché ha il meno 20% di indice glicemico e anche con poco sale, di questa stessa linea ci sono i biscotti, frollini, pane e pizza. Per i dolci al posto dello zucchero viene utilizzato il malto. Assaggiandoli devo dire che è un pane soffice, ma allo stesso tempo corposo e gustoso. 

Poi ci sono i panini integrali con gemme di grano, ai 10 cereali con segale e avena, ai 7 cereali con muesli di semi. Insomma il vasto assortimento permette al cliente di scegliere ogni giorno qualcosa di diverso, sfizioso e soprattutto di sano! In tutti i prodotti non ci sono conservanti, coloranti, o additivi chimici perché la filosofia è quella di promuovere la bontà della natura e della tradizione. 

"Racconti di Grano" sforna anche pizze e focacce al grano arso, integrali, alla barese tutte davvero deliziose specie se calde. La cura dei dettagli è fondamentale nella preparazione di ogni prodotto e nella ricerca di ogni ingrediente, nulla è lasciato al caso!

Adesso Passiamo dal salato al dolce!

Carlo ci mostra nel suo negozio una delle sue passioni segrete, il momento del thè. Ebbene sì, nonostante il periodo storico in cui viviamo dettato dei ritmi sempre più veloci , spesso ci dimentichiamo di dedicare un attimo solo a noi stessi e a chi ci vuole bene, allontanando sempre più il piacere della convivialità e del vivere un po' più slow. The e tisane fanno da protagoniste assolute in vetrina in accompagnamento  ai favolosi frollini al burro e al farro, davvero invitanti.

"Racconti di Grano" prepara anche catering salato e dolce per ogni ricorrenza, io non vedo l'ora di prenotarne uno!! Fatelo anche voi, garantito!

Su facebook potete vedere i suoi lavori : RaccontidiGrano Carloelucy e al sito www.raccontidigrano.wordpress.com

 

 

 

 

Letto 534 volte
Antonietta

Giornalista, laureata in scienze politiche, si occupa di comunicazione, copywriter per siti web, addetto stampa aziendale.

Collabora con testate giornalistiche nazionali e locali, con una propensione per le lingue orientali, parla perfettamente l'inglese.

Editore responsabile della rivista Qucinare.it

Sito web: www.qucinare.it
Devi effettuare il login per inviare commenti